GHEDI – Arrestato marocchino con precedenti per droga, era stato espulso dall’Italia

0

Un cittadino di origine marocchine, S. A. del 1977, è stato arrestato dalla polizia locale di Ghedi venerdì pomeriggio dopo le 15 mentre gli agenti stavano facendo vari controlli sul territorio. Il nordafricano è stato beccato per il suo atteggiamento che ha creato sospetti e quando gli hanno chiesto i documenti ha presentato generalità belghe. Gli agenti hanno poi verificato la posizione dell’uomo e scoperto che la presenza del 38enne era stata segnalata nel 2004 e arrestato per droga due anni fa, poi espulso dall’Italia quando è stato condotto all’aeroporto di Malpensa.

L’uomo, però, è poi rientrato attraverso i tanti barconi che raggiungono il sud cinque mesi fa. I documenti falsi, il fatto di essere clandestino e i precedenti per droga lo hanno portato all’arresto convalidato sabato mattina e seguito con un’altra procedura di espulsione.

“Un risultato positivo ed importante – ha detto il comandante di polizia Enrico Cavalli – che conferma la bontà del lavoro svolto dal nostro personale e il valore di questi controlli che ormai rappresentano una costante per il territorio che intendiamo tutelare nel migliore dei modi, preservando al meglio la sicurezza e l’ordine”.

Commenti positivi sono arrivati anche dal sindaco Lorenzo Borzi e dal consigliere delegato alla sicurezza Luca Mostarda che però criticano la concretezza delle pene visto che l’uomo era stato espulso per poi rientrare.