OSSIMO – Automobilista investe ciclista e poi una famiglia. Soccorso dai residenti

0

Aggiornamento 23-5 ore 18,30 Ci sarebbero delle novità per quanto riguarda la dinamica del doppio incidente di stamattina intorno alle 12 sulla Sp 5 a Ossimo e provocato da un automobilista. Secondo quanto riporta il GiornalediBrescia.it citando gli elementi raccolti dai carabinieri, l’uomo a bordo dell’auto, dopo aver investito il ciclista che si trova in gravi condizioni agli Spedali Civili di Brescia, si sarebbe fermato per prestare soccorso.

Ma nel momento in cui ha visto altri mezzi avvicinarsi sarebbe scappato. Poi ci avrebbe ancora ripensato e ha fatto marcia indietro scontrandosi frontalmente con un’Audi dove a bordo c’era una famiglia. L’uomo rimasto ferito a quel punto sarebbe stato aiutato dai residenti e condotto in una casa vicina. Poi la polizia stradale di Darfo è andato a prelevarlo.

(23-5 ore 15,18) Ossimo, in Valcamonica, è finito al centro della cronaca per due incidenti a distanza di pochi minuti e in qualche modo collegati che si sono verificati verso le 12. Protagonista in negativo è un automobilista, di cui non si conoscono le generalità, che sulla Sp 5 vicino all’uscita per Ossimo Inferiore ha investito un ciclista che da Malegno stava andando verso Borno.

Dopo l’incidente non si sarebbe fermato per soccorrere il ferito procedendo verso la strada, ma poi sarebbe tornato indietro per raggiungere lo stesso ciclista. Nella corsa di rientro si è poi scontrato con un’Audi con a bordo una famiglia formata da padre, madre e un bambino. Al termine del secondo incidente, dopo essere rimasto ferito, si è rifugiato in una casa vicina. Qui sono arrivati gli agenti della Polizia stradale di Darfo incaricata dei rilievi che ha fatto uscire l’uomo dall’abitazione.

Sul posto per i soccorsi sono arrivate l’automedica e un’ambulanza con due elicotteri del 118. Il ciclista è stato trasportato in gravi condizioni in volo agli Spedali Civili di Brescia, mentre la famiglia e l’automobilista sono stati condotti all’ospedale di Esine. L’autore del doppio incidente rischia una denuncia per fuga e omissione di soccorso. Foto tratta dal GiornalediBrescia.it