MILANO – Idee imprenditori, Lombardia al primo posto. Finalisti al “Wired Next Fest”

0

Italiani, popolo di creativi. La genialità si conferma un asset in piena evoluzione, capace in molti casi di stupire e saper innovare. Lo confermano i 219 progetti degli aspiranti imprenditori che hanno aderito a “GoBeyond”, il progetto di SisalPay dedicato alla valorizzazione delle idee italiane, ormai giunto alle fasi finali, che evidenzia un trend circa i settori nei quali oggi si sceglie maggiormente di sperimentare. Tra le idee innovative proposte, da cui verranno selezionati prima i tre finalisti (24 maggio a Milano) e successivamente il vincitore (11 giugno a Roma), quelle a contenuto tecnologico costituiscono la parte prevalente, a riconferma delle grandi potenzialità di questo settore.

Il 54% dei progetti presentati riguardano la categoria “Digital Innovation”, seguita da “Social Innovation” (26%) e “Made in Italy” (15%). Per quanto riguarda invece i settori di applicazione, la più alta percentuale dei progetti si rivolge al “Food & Beverage” (16%), “Cultura e Tempo Libero” (8%), Beauty / Salute e Benessere (8%), “Lavoro e Occupazione” (7%) e “Viaggi e Turismo” (7%). In Italia quindi le idee non mancano, come confermano anche i dati elaborati da SisalPay su base UIBM, l’Ufficio italiano brevetti e marchi, in occasione della presentazione dei tre finalisti di “GoBeyond” che si terrà a Milano domenica 24 maggio sul palco del “Wired Next Fest”.

Nel 2014 sono state 9.382 le domande per “invenzione” che i cittadini residenti nel Belpaese hanno depositato alle Camere di Commercio e 2.253 nel primo trimestre del 2015. Se nel 2014 i cittadini lombardi che hanno presentato domanda sono stati 1.823, nel primo trimestre 2015 la regione, con 394 richiedenti, si posiziona al primo posto in Italia per proattività e al sesto se si rapporta il dato del territorio con la popolazione residente (3,9 richiedenti ogni 100 mila abitanti). Tra le regioni, sempre nei primi tre mesi dell’anno in corso, la Lombardia è infatti prima per numero di cittadini richiedenti.

Seguono i residenti dell’Emilia Romagna (295), Veneto (290), Piemonte (165), Toscana (161), Lazio (114), Marche (101), Liguria (57), Friuli Venezia Giulia (49), Abruzzo (47), Puglia (45), Campania (43), Trentino Alto Adige (37), Sicilia (31), Umbria (27), Calabria (22), Sardegna (14), Basilicata (9), Valle d’Aosta (2) e Molise (1). A livello locale, ci sono la provincia di Milano con 146 abitanti che hanno depositato domande per invenzione, Brescia con 72, Bergamo con 52, Lecco con 25, Varese con 24, Mantova con 23, Pavia con 17, Como con 16, Cremona con 12, Sondrio con 4 e Lodi con 3.

Ma quante idee diventano realtà? L’alta adesione al progetto “GoBeyond” e i dati UIBM dimostrano quanto in Italia e in Lombardia non manchi lo spirito creativo e la voglia di inventare. Ma molte idee, nonostante siano innovative, rimarranno solo dei progetti sulla carta a causa della difficoltà di sviluppare una strategia di business efficace e di metterla in pratica, trovando partner e finanziamenti adeguati. Le idee meritano di essere valorizzate e sostenute poiché costituiscono una risorsa fondamentale per la ripartenza del Paese ed è per questo necessario creare un terreno fertile che ne agevoli lo sviluppo e il successo. Con questi obiettivi è nato “GoBeyond”, il progetto che supporta le idee imprenditoriali italiane mettendo a disposizione non solo un contributo economico, ma anche una rete di aziende partner che operano sul territorio italiano.

Oltre al supporto economico iniziale di 50 mila euro, “GoBeyond” metterà a disposizione del progetto vincitore l’esperienza e il know-how di realtà d’eccellenza quali Google, Gruppo Condé Nast, RTL 102.5 e di una rete di partner selezionati tra le più prestigiose aziende che operano sul territorio italiano, che per sei mesi sosterranno il neo imprenditore nelle fasi dello sviluppo dell’impresa. Per quanto riguarda le prossime fasi del progetto, il 24 maggio verranno presentati a Milano i tre finalisti in occasione del “Wired Next Fest” mentre l’11 giugno, durante l’evento di Roma, verrà annunciata l’idea vincitrice che si è distinta per grado di innovazione, originalità, utilità, fattibilità, replicabilità e gradimento ottenuto dal pubblico online.

TUTTI I DATI SUI BREVETTI