ANFO – In Kenya diventa beata la suora bresciana Irene Stefani. “Aiutò civili a scappare da guerra”

0

Oggi il Kenya ospiterà la cerimonia di beatificazione della suora bresciana Irene Stefani, morta di peste nel 1930. L’evento, come riporta Il Giorno, si terrà a Nyeri, 150 chilometri a nord della capitale Nairobi, dove sono attesi migliaia di cattolici che venerdì hanno partecipato a una veglia di preghiera e il presidente Uhuru Kenyatta.

Irene Stefani è nata nel 1891 a Brescia e ha fatto parte delle Missionarie della Consolata chiamata come Nyaata (Madre Misericordiosa) aiutando come infermiera i feriti della prima guerra mondiale in Kenya e Tanzania. L’atto che le permette di essere beatificata dalla Chiesa è un miracolo che avrebbe compiuto quando, dopo la morte, ha aiutato i cittadini a scappare dalla guerra civile del Mozambico dal 1977 al 1992.

In Africa è arrivato anche Giovanni Zecchini, nipote della sorella della suora. Dopo la cerimonia, domani la salma sarà tumulata nella cattedrale di Nostra Signora della Consolata di Nyeri.