VILLA CARCINA – Incontri, mostre, laboratori, musica e informazioni. Appuntamenti in paese

0

Vanno avanti le iniziative a Villa Carcina. La parrocchia di Cailina con il Gruppo Adulti “Bella età” e il Comune organizzano la “Merenda e Canti della Tradizione Popolare” con il gruppo “Amici miei” di Sarezzo.
L’’appuntamento, con ingresso libero, è per mercoledì 20 maggio alle ore 14,30. L’’incontro è aperto a tutti, anziani e meno anziani. Poi dalle 16 alle 20 di sabato 23 maggio gli assessorati all’Ecologia e ai Servizi sociali, con la cooperativa “LaRete”, propongono la prima edizione della “Festa degli orti” che si terrà nelle aree coltivate che si trovano lungo la ciclabile nella zona di Cogozzo. Verranno offerti momenti di intrattenimento, con micro laboratori di carattere agricolo. La partecipazione è libera e gratuita.

Tornano anche i tradizionali “Saggi di primavera” proposti dalla scuola di musica “Paideia” in programma domenica 24 maggio alle 17 nella sede di Banda Amica in via Lazio. L’ingresso è libero. Poi il nido “Il Pulcino” di Villa Carcina, con l’assessorato ai Servizi sociali, organizza due momenti di formazione per i genitori di bambini dagli 0 ai 6 anni, un’’occasione di sostegno al sempre impegnativo ruolo genitoriale. Il primo appuntamento è per martedì 26 maggio con “Limiti e regole… quando un No è per amore” condotto da Monica Amadini, docente e ricercatrice alla facoltà di Scienze della Formazione dell’Università Cattolica di Brescia. Il secondo incontro è previsto per lunedì 8 giugno con “Un mondo di emozioni… come gestire le emozioni dei propri figli” condotto dallo psicologo Flavio Ravasio. Gli appuntamenti si terranno nella scuola dell’infanzia di Carcina in via Emilia 37.

Per informazioni si può telefonare al nido allo 030.8982946 o all’ufficio Servizi scolastici del Comune allo 030.8984317. La partecipazione è libera e gratuita. Si terrà domenica 31 maggio la “Camminagiorno”, la camminata non competitiva sulle alture del paese proposta dalla locale sezione del Cai con l’assessorato allo Sport del Comune. Per iscrizioni e informazioni ci si può rivolgere alla sezione del Cai nella sede di via Bernocchi 69 tutti i Martedì dalle 20,30 alle 22,30 –e allo 030.8980214. Poi l’assessorato alla Cultura propone per domenica 14 giugno, con ritrovo alle ore 14,30 al palazzo Martinengo in via Musei 30 a Brescia una visita guidata alla mostra “”Il cibo nell’’arte. Capolavori dei grandi maestri dal Seicento a Warhol””. Si potranno così osservare ed ammirare opere di Campi, Baschenis, Ceruti, Figino, Magritte, De Chirico, Manzoni, Fontana e Warhol, idealmente uniti in un’esposizione che rivelerà quanto i pittori attivi tra XVII e XIX secolo amassero dipingere i cibi e i piatti tipici delle loro terre d’origine, e farà scoprire pietanze e alimenti oggi scomparsi di cui è difficile immaginare anche il sapore.

La quota di iscrizione è di 15 euro e comprende l’entrata al museo e la visita guidata (il viaggio verrà effettuato autonomamente) Le iscrizioni, possibili entro il 5 giugno, si raccolgono all’ufficio Cultura del Comune allo 030.8984304 o in biblioteca allo 030.8982223. Sempre l’assessorato alla Cultura propone la mostra “”I saperi della montagna: la collezione di Costanzo Caim””, allestita in Villa Glisenti fino alla fine di ottobre. La mostra, che è aperta al pubblico la domenica e i festivi dalle 16 alle 18 con ingresso libero, ospita una vasta collezione di attrezzi da lavoro e domestici raccolti e conservati da Costanzo Caim, detto Tàncio, classe 1925 e originario della frazione Etto di Pezzaze, trasferitosi poi a Villa Carcina. Manufatti databili tra la seconda metà dell’Ottocento e la prima del Novecento. Gli oggetti in mostra, disposti ordinatamente e suddivisi per sezioni tematiche, permetteranno di comprendere la vita e il lavoro della gente valtrumplina nel primo Novecento.

Completano la mostra alcune immagini storiche, alcuni audiovisivi, fra i quali il video “”Un picnic storico””, realizzato dagli alunni della classe 2D delle scuole medie dell’istituto comprensivo “T. Olivelli” e i dipinti di Giacomo Bergomi. Continua anche “Usque ad sanguinem – con la Forza dell’Amore”, la mostra evento a vent’anni dall’epidemia di Ebola a Kikwit, proposta fino al 24 maggio dalla Casa della Suore della Poverelle di Cailina di via Scaluggia 89, per ricordare le sei consorelle morte durante il contagio. La mostra è aperta tutti i giorni dalle 15 alle 21. Sabato 23 maggio alle 18 una messa animata dal coro ””Regina Coeli”” e dalla musica di Banda Amica e domenica 24 maggio alle 12 il pranzo con spiedo, anche da asporto. Poi il Comune, nell’ambito del progetto “Se-mentis”, con i Comuni di Caino, Nave, Bovezzo, Collebeato e Concesio, la Comunità montana della Valtrompia e la cooperativa sociale “La Vela” propone di partecipare a uno dei viaggi organizzati ad Expo in programma da maggio a settembre.

La quota di iscrizione è di 43 euro e comprende il viaggio con pullman granturismo, il biglietto di ingresso giornaliero al sito espositivo e la quota assicurativa. Per informazioni e prenotazioni si può contattare la cooperativa “La Vela” dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 13 via mail e allo 030.2530343. Da Villa Carcina le visite sono programmate per sabato 20 giugno (prenotazioni entro il 22 maggio) e sabato 5 settembre (prenotazioni entro il 7 agosto) con partenza alle ore 7,45 dal parcheggio di via Marconi (ex municipio, ora Casa delle associazioni) e rientro intorno alle ore 20. Altre date disponibili, con partenza da Bovezzo o Brescia, sono il 31 maggio e il 26 luglio. Infine, il Comune ha lanciato una serie di avvisi amministrativi. Per primo l’’asta per la vendita di area di proprietà comunale in via Veneto fino al 15 giugno. Poi la Regione Lombardia ha approvato i criteri di assegnazione dei contributi alle famiglie in difficoltà nel pagamento dell’affitto.

Fino al 10 luglio sarà quindi possibile presentare la domanda per ottenere il contributo. Possono presentare la domanda quelli che sono residenti a Villa Carcina, cittadini italiani o di uno stato membro dell’’Unione Europea o cittadini non comunitari, in possesso di adeguato titolo di soggiorno e residenti da almeno dieci anni in Italia ovvero da almeno cinque anni nella Regione Lombardia, ed esercitanti una regolare attività, anche in modo non continuativo, di lavoro subordinato o lavoro autonomo. Al tempo stesso è necessario essere titolari di contratti di affitto efficaci e registrati nel corso del 2015 che abitano in unità immobiliari in locazione ai sensi della Legge 431/1998, in possesso di Isee-fsa non superiore a 7 mila euro. Il contributo riconosciuto ai beneficiari sarà erogato direttamente al conduttore (cioè a colui che è in affitto) previa presentazione da parte del locatore di assenza di morosità, ovvero di documentazione valida a dimostrare il regolare pagamento del canone.

In caso di morosità, invece, il beneficio potrà essere erogato al proprietario a titolo di compensazione del debito. Le domande potranno essere presentate fino al 10 luglio direttamente all’’ufficio Servizi sociali negli orari di apertura al pubblico. Alla domanda dovranno essere allegati un documento di identità in corso di validità, la dichiarazione del proprietario di regolare o non regolare pagamento del canone e documentazione come da elenco disponibile all’ufficio Servizi sociali. Per altre informazioni si può visitare il sito internet. E’ stata poi emanata l’ordinanza 11/2015 che disciplina la combustione controllata sul luogo di produzione dei residui vegetali. Per approfondimenti si può andare sul sito web.

Poi, come previsto nel piano per il diritto allo studio 2014/2015, vengono proposti vari bandi a favore degli studenti del paese. Le domande per tutti e tre i bandi vanno presentate entro mercoledì 20 maggio. I bandi sono per l’assegnazione di quattro borse di studio per studenti universitari dell’anno accademico 2013/14, per per il conferimento di assegni di studio e un contributo economico alle spese sostenute per il trasporto degli alunni che frequentano i primi due anni della scuola superiore o di un percorso di istruzione e formazione professionale. Per informazioni si può contattare l’ufficio Servizi scolastici del Comune allo 030.8984317 e sul sito internet. Infine, è stata prorogata a fine luglio la data di scadenza di presentazione delle domande per la Dote Scuola.