MILANO – Oggetto da cucina sul web a prezzi bassi, truffati clienti che pagano in anticipo

0

Sono finite anche delle donne bresciane nella truffa online dell’elettrodomestico Bimby. Come riporta la versione bresciana del Corriere.it, un individuo ha pubblicato su vari siti specializzati l’offerta dell’oggetto a prezzi molto bassi, circa 400 euro, rispetto a quanto costa sul mercato.

E il cliente che cliccava per l’acquisto doveva versare su una carta prepagata un anticipo di 50 euro. Peccato però che Bimby non venisse mai consegnato. La truffa è andata avanti da tempo finché una reggiana ha denunciato il caso ai carabinieri. Incrociando i dati del computer dal quale il presunto venditore pubblicava gli annunci insieme alle coordinate della prepagata gli agenti sono arrivati a una donna di 48 anni che abita in provincia di Napoli.

Centinaia di casalinghe, da Pescara a Bari, Nuoro, Bolzano, Ancona, Padova, Macerata, Novara e anche Brescia sono state truffate. Sulla carta prepagata della donna, poi accusata di truffa, sono stati scoperti movimenti per migliaia di euro.