MANTOVA – Muore investito da un camion guidato da bresciano. Forse per un litigio di strada

0

Martedì mattina intorno alle 5,30 si è verificato un incidente stradale sulla Ostigliese, nella zona industriale di Mantova, tra un camion guidato da G. M. di 50 anni bresciano di Calvisano e una Bmw nera condotta da Guglielmo Pedroni, 44 anni e residente a Goito, rimasto ucciso nello scontro. Ma la dinamica sarebbe sconvolgente come riporta Bresciaoggi citando i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Mantova intervenuti sul posto.

Tra la tangenziale e una strada che porta a un cavalcavia vicino la Bmw che andava a forte velocità avrebbe rischiato di tamponare il camion mettendosi dietro, poi l’ha sorpassato sulla sinistra e lì ci sarebbe stato un diverbio tra fari e clacson. Così sarebbe accaduto l’impensabile: l’uomo sulla Bmw poco avanti si sarebbe fermato in mezzo alla strada con le quattro frecce per bloccare la corsa del camion e sarebbe uscito dal mezzo.

In quel momento l’auto articolato ha visto l’auto, ma non il conducente uscito che ha investito nonostante la frenata. Sul posto per i soccorsi è giunta un’ambulanza della Croce Verde che lo ha portato all’ospedale Carlo Poma dove è morto per un’emorragia. L’uomo lascia la moglie e una bambina di otto anni. I mezzi coinvolti dall’incidente sono stati sequestrati, mentre il bresciano è stato sottoposto ai test di alcol e droga che si sono rivelati negativi. In ogni caso è stata aperta un’inchiesta che vede il camionista accusato di omicidio colposo.