BRESCIA – Ragazzino picchia e cerca di rubare la borsetta a una signora, bloccato a scuola

0

Aggiornato 7-5 ore 13 Venerdì sera un 14enne di origine ghanese ha tentato di rubare la borsetta a una donna di 35 anni albanese vicino alla stazione della metropolitana di San Polo Parco, nel quartiere a sud di Brescia. Quando ha visto che la donna opponeva resistenza, l’ha gettata a terra e presa a calci e pugni. I dettagli sono stati resi noti dal dirigente della Volante Stefano Ravel.

Poi è scappato nel parco vicino, mentre la vittima ha chiamato la polizia. Una Volante della Questura ha raggiunto il parco e visto un giovane che corrispondeva ai tratti forniti dalla signora derubata. Così gli agenti attraverso i social network e interrogando alcuni residenti del quartiere hanno saputo che il ragazzo frequenta una scuola di Brescia Due.

Qui è stato bloccato e portato in una comunità protetta, mentre durante la perquisizione in casa del giovane sono stati trovati gli indumenti usati durante la violenza. Il giudice ha deciso di lasciarlo nella comunità perché ritiene il 14enne una persona socialmente pericolosa e rischia l’espulsione quando sarà scaduto il permesso di soggiorno. Il ragazzo era già conosciuto dalle forze dell’ordine per precedenti simili tra furto aggravato e rapina in una casa nel 2015, ma allora non poteva essere perseguito per la sua età.