COLLIO – Turismo, riapre la miniera Sant’Aloisio. Mostra, “Miniera Avventura” e trekking

0

Domenica 10 maggio alle ore 15,30 sarà riaperta la miniera Sant’Aloisio di Collio, sulla provinciale in alta Valtrompia, dopo essere rimasta chiusa a lungo per le difficoltà finanziarie dell’Agenzia Parco Minerario e poi in parte riaperta dalla cooperativa Ski Mine che gestisce anche la miniera Marzoli di Pezzaze. Il taglio del nastro, come riporta Bresciaoggi, sarà con la Comunità montana, i sindaci e la Cassa Padana che ha inglobato la Banca della Valtrompia e ha deciso di scommettere di nuovo sul sito turistico di Collio.

La miniera è stata parzialmente riaperta nel 2012 dalla cooperativa che attraverso le guide turistiche di Scopri Valtrompia propone alcune avventure. La Cassa Padana era il principale creditore del sito minerario dopo la liquidazione dell’Agenzia Parco Minerario e adesso torna a investire sul turismo locale vista anche la prevista presenza in arrivo per l’Expo.

All’interno della miniera ci sono una mostra di attrezzi sul lavoro, “Miniera Avventura” e il trekking minerario. La prima, rivolta a chi è alto almeno 1,40 metri, si snoda tra scale e passerelle all’interno dell’edificio facendo il percorso che di solito seguivano i minerali di ferro. Nel biglietto sono comprese anche le attrezzatura di sicurezza. Il trekking dai 6 anni in su prevede 2,5 chilometri tra raccordi e brevi per mostrare i collegamenti tra le miniere con carrelli, rotaie e gallerie.

La miniera, dopo l’inaugurazione di domenica, sarà aperta a maggio, giugno, luglio, settembre e ottobre, ogni sabato e domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18. In agosto si potrà andare tutti i giorni nelle prime tre settimane e sono disponibili visite per i gruppi chiamando il 347.8163286 e sul sito internet.