BRESCIA – “Diritti per tutti” blocca lo sfratto al kebab della stazione, rinviato al 22 giugno

0

L’associazione “Diritti per Tutti” è tornata in scena per fermare un altro mandato di sfratto nel bresciano. Stavolta a finire nel mirino è il negozio di kebab della stazione ferroviaria, il primo che ha aperto in città. Il titolare abita a Brescia, ma non riesce a pagare l’affitto del negozio per colpa della crisi economica che ha colpito anche il settore dei ristoranti.

Così l’associazione si è messa di mezzo e ha evitato al titolare di essere sfrattato. Provvedimento che è stato rinviato al 22 giugno. Il pakistano proprietario del negozio ha partecipato nel 2000 alle manifestazioni a palazzo Loggia sui permessi di soggiorno e anche poche settimane fa alle proteste dei migranti per il rigetto delle domande di sanatoria.