BRESCIA – Sanatoria 2012, Consiglio Stato: stranieri devono essere regolarizzati. Comune chiede indicazioni

0

Fino al 31 dicembre 2011 nel bresciano erano presenti stranieri che dovevano e potevano essere regolarizzati. E’ la pronuncia del Consiglio di Stato sulla richiesta formulata dal Dipartimento per l’Immigrazione del Viminale sulla sanatoria del 2012 che ha portato nelle scorse settimane centinaia di stranieri a protestare a Brescia dove quasi l’80% di domande (circa 4 mila) sono state respinte.

Di fatto l’ultimo grado di giudizio della giustizia amministrativa ha dato ragione agli stessi immigrati e quindi riapre la possibilità della Prefettura di Brescia di aprire nuovamente le pratiche. E si tratta della vittoria di tanti stranieri che chiedevano di essere certificati.

Ieri, giovedì 30 aprile, si è svolto una riunione in piazza della Repubblica tra l’assessore comunale Marco Fenaroli, il viceprefetto Salvatore Pasquariello e gli avvocati degli sportelli dell’Immigrazione per chiedere al Ministero dell’Interno, sulla base della pronuncia del Consiglio di Stato, le indicazioni per riaprire le pratiche. In ogni caso, essendo trascorsi tre anni da quella regolarizzazione, delle 5 mila domande totali presentate e 4 mila respinte, di quest’ultime potrebbero essere accolte circa 1.500.