DESENZANO – Amianto, coperture e tetti come sette campi di calcio da bonificare

0

Una quantità di amianto fuori legge grande quanto sette campi di calcio a Desenzano del Garda. I cittadini che sono obbligati a misurare le dimensioni delle coperture da bonificare hanno registrato 47 mila metri quadrati di tetti coperti da amianto sulla città.

Sono i dati del censimento presentati dall’assessore all’Ambiente Maurizio Maffi e riportati da Bresciaoggi per un lavoro che il paese sta portando avanti verso la scadenza del 16 gennaio 2016 entro la quale la Regione Lombardia fissa la bonifica delle coperture. Su Desenzano sono state 162 le denunce dei cittadini per 47 mila metri quadrati, ma probabilmente il numero è più alto e deve essere autocertificato all’Asl, altrimenti si rischiano multe fino a 1.500 euro.

In base alle segnalazioni riportate dal quotidiano, degli edifici che contengono amianto il 51% sono case, il 30% agricolo e il 19% di aree artigianali e industriali, classifica che si inverte parlando di superfici. In ogni caso presentano più concentrazione le strutture antiche, mentre quelle più recenti ne hanno di meno a causa dello sviluppo urbanistico del paese.

Desenzano deve questa massiccia presenza di amianto ai vent’anni dagli anni ’60 agli ’80 usato per coperture e come materiale isolante, ma che se danneggiato e in polvere provoca malattie respiratorie.