BRESCIA – Terrorismo, scarcerato dal Riesame l’autore del documento in italiano sull’Isis

0

Non ci sono prove sufficienti che gli indiziati abbiano reclutato persone per l’Isis, così sono stati l’uno scarcerato e l’altro messo ai domiciliari. Il tribunale del Riesame di Brescia, come riporta la versione locale del Corriere.it, ha deciso così per Elvis Elezi, finito in manette il 25 marzo scorso dalla Digos di Brescia con l’accusa di arruolare per terrorismo, anche islamico, altri individui e rimesso in libertà.

El Madhi Halili, invece, che era stato arrestato per apologia dello Stato Islamico, non potrà uscire dalla sua abitazione. Non sono bastate come prove, quindi, il manuale di istruzioni su come fabbricare ordigni trovato sul computer di Elezi e il documento in italiano, primo del genere, che secondo la Procura era uno strumento per arruolare giovani nelle milizie dell’Isis.

L’altro, El Madhi Halili, che era stato arrestato per incitare allo Stato islamico, per i prossimi cinque anni non potrà uscire di casa se non per tornare alla scuola “Leonardo Da Vinci” di Como e comunque non potrà essere fuori casa tra le 21 e le 6,30, nemmeno incontrare pregiudicati e individui legati all’Islam radicale, non avere armi, nessuna riunione pubblica, nemmeno luoghi frequentati, non può visitare alcun sito internet legato all’Islam radicale e dovrà presentarsi ogni settimana alla Questura di Como.