GARDA – Droga, alcol alla guida e cantieri edili, controlli dei carabinieri nel ponte del 25 aprile

0

Con maggiori attività di controllo del territorio, fatte soprattutto lo scorso fine settimana per il ponte del 25 aprile e organizzata dal comando provinciale dei carabinieri di Brescia, la compagnia di Salò diretta dal capitano Luigi Lubello ha messo in campo più di 60 militari su tutto il territorio di competenza. Sul lago, infatti, numerosi turisti ma anche malviventi dediti a reati predatori o di droga sui quali si sono concentrati gli agenti.

Tre marocchini pregiudicati per reati specifici sono stati denunciati a piede libero a Moniga del Garda dai militari dell’aliquota operativa dopo la perquisizione che ha permesso di trovare alcune dosi di cocaina. A Vobarno, invece, un pregiudicato è stato denunciato per un furto a un supermercato mentre il dipendente infedele di un altro market è stato denunciato perché avrebbe rubato dalla cassa circa 2.500 euro in contanti.

Poi sono stati beccati alla guida con il tasso alcolico oltre il limite, tra i 1,50 e 1,60 g/l, due individui e ritirate le patenti. Altri due immigrati (un brasiliano e un marocchino), pregiudicati, sono stati denunciati a Idro e Sabbio Chiese perché sorpresi alla guida senza aver mai preso la patente. Le auto sono state fermate. Per violazioni di sicurezza sul luogo di lavoro, invece, è stato denunciato un altro imprenditore a Limone sul Garda.

Dopo vari controlli nei cantieri edili, infatti, è stato denunciato perché non controllava che i dipendenti usassero tutte le misure di sicurezza e mezzi di protezione con i caschi. Per quanto riguarda la circolazione stradale, sono stati controllati 220 veicoli e 345 persone per sanzioni totali da 9 mila euro e tolti 105 punti dalle patenti.