BRESCIA – Un’altra auto bruciata in via Chiusure, è paura in città. Indagini sui piromani

0

Aggiornamento 25-4 ore 13 Stamattina all’alba si è registrato un nuovo caso di un’auto bruciata a Brescia, ancora in via Chiusure, contro un’utilitaria. I vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere le fiamme evitando danni peggiori. Episodio che si aggiunge a un’altra ventina che ha coinvolto vari mezzi nella zona dell’Oltremella, con via Chiusure che risulta la più colpita. Tutti gesti di uno o più piromani sui quali i carabinieri stanno indagando.

(23-4 ore 18) Trenta auto bruciate in un mese e mezzo a Brescia tra la città e i quartieri vicini. Secondo quanto riporta Bresciaoggi, stanno aumentando i controlli anche attraverso le telecamere per dare alla polizia e vigili del fuoco qualche indizio su chi si diverta a dare fuoco ai mezzi. Ieri, giovedì, altre due auto sono state bruciate in via Tartaglia e Calatifimi, entrambe poi spente dai vigili del fuoco.

Uno dei casi si è verificato poco più di una settimana fa a Brescia Due dove è stata bruciata l’auto di un’assicuratrice e i vigili del fuoco hanno evitato che le fiamme potessero attecchire anche sugli altri mezzi in sosta. Poi casi di incendio nelle vicine sterpaglie e lo scorso weekend tra via Chiusure, Zamboni e Caduti del lavoro che sembra essere la zona più colpita.

La paura ha colpito diversi residenti presi di mira, tanto che alcuni contano sedici auto bruciate in due settimane. Ma anche episodi di vandalismo più “leggero” con rigate lungo la fiancata. I malviventi colpirebbero tra le 3 e 5 del mattino e i cittadini parlano di scarsi controlli. Nella foto tratta dalla pagina Facebook “Brescia che non vorrei” una delle tante auto bruciate