BRESCIA – Chiusura uffici postali, Gardone, Provezze e Cogno potrebbero salvarsi

0

I vertici di Poste Italiane mercoledì scorso hanno incontrato i consiglieri regionali lombardi nelle commissioni Programmazione e Bilancio e in quella per le Attività produttive e Occupazione sul programma di tagli degli sportelli lombardi.

Per quanto riguarda la provincia di Brescia, dove sono previste otto chiusure e altrettanti con apertura a giorni alterni, gli uffici di Magno a Gardone Valtrompia, Provezze e Cogno inizialmente inclusi per essere cancellati, in realtà potrebbero restare aperti.

A vantaggio della loro possibile continuità ci sono zone dotate di scarsi servizi, pochi collegamenti con il capoluogo e perché manca una banca. Per quanto riguarda gli altri cinque destinati alla chiusura, cioé a Castelletto di Leno, Botticino Mattina, Mazzano, Brozzo di Marcheno e Cogozzo di Villa Carcina, le serrande dovrebbero abbassarsi, ma deciderà Poste Italiane nelle prossime settimane.