BRESCIA – Stamina, restano sotto sequestro le attrezzature agli Spedali Civili

0

La Corte di Cassazione ha respinto i ricorsi presentati dal fondatore di Stamina Foundation Davide Vannoni contro il sequestro da parte dell’autorità giudiziaria di Torino di cellule e attrezzature agli Spedali Civili di Brescia con cui veniva eseguito il trattamento.

Le forze dell’ordine erano entrate lo scorso anno nelle stanze dell’ospedale bresciano su mandato della Procura di Torino che ha indagato sul trattamento Stamina, indagini concluse con il rinvio a giudizio di quattro bresciani ritenuti responsabili a vario titolo di associazione a delinquere finalizzata alla truffa e somministrazione di farmaci pericolosi.

Vannoni e il vice presidente di Stamina Foundation Marino Andolina hanno invece patteggiato rispettivamente un anno e dieci mesi e un anno e nove mesi. Il processo per gli imputati si aprirà nel giugno del 2016.