NIARDO – Delitto Niardo, ecco come Lanfranchi ha ucciso la moglie. Oggi sarà interrogato

0

Venerdì sera nella tragedia di Niardo dove Tullio Lanfranchi ha ucciso la moglie, in via di separazione, Gloria Trematerra, con diverse coltellate ferendo anche la figlia Alice nel momento di difendere la madre, l’uomo avrebbe usato proprio la figlia per arrivare alla coniuge. Lo scenario è riportato dal GiornalediBrescia.it citando fonti investigative.

Come hanno ricostruito gli inquirenti, la sera del delitto in realtà la vittima era rimasta in auto, mentre la figlia era entrata in casa per prendere alcuni libri e dopo dirigersi verso la struttura protetta nella quale vivevano da un mese per il comportamento ritenuto violento denunciato dalle due donne. Quando la ragazza ha raggiunto la sua camera è stata poi chiusa dentro dal padre.

Che poi ha minacciato di non farla uscire se non avesse chiamato la madre. A quel punto la giovane è stata costretta a contattare la madre in auto per farla salire. Qui si è consumata la nuova lite e il delitto. Intanto oggi, lunedì, l’uomo che si trova in carcere a Canton Mombello da sabato mattina sarà interrogato dal giudice per le indagini preliminari e dal sostituto procuratore della Repubblica Carlo Pappalardo che conduce le indagini.