BRESCIA – Rifiuta le avances e viene perseguitata per mesi. Arrestato 52enne cremonese

0

Un 52enne originario di Cremona, già conosciuto dalle forze dell’ordine per reati contro il patrimonio, è stato arrestato dagli agenti del commissariato del Carmine di Brescia e portato in carcere. Z. I. lo scorso febbraio era entrato in un bar cittadino doveva aveva avvicinato una 41enne di Brescia che era nel locale con altre amiche.

Nei mesi successivi l’uomo che le aveva fatto delle avances non ricambiate ha iniziato a perseguitarla fino ad aggredirla e minacciarla di morte. Poi il 52enne viene a conoscenza di dove la ragazza abiti e così si fa trovare spesso sotto casa invitandola a cena e facendole dei regali. Ma sempre rifiutati, così continuava a minacciarla. Allora la donna ha deciso di denunciarlo ai carabinieri per atti persecutori.

E lui ha continuato nell’intento, tanto che la bresciana non andava più al lavoro per la paura di incontrare l’uomo. Poi la svolta, quando un vicino di casa le dice che il 52enne si trovava sotto casa sua. Quindi è scattata la chiamata ai carabinieri che sul posto lo hanno bloccato.

Lo hanno perquisito e trovato due cacciaviti di 25 e 28 centimetri. Il 52enne è stato arrestato per atti persecutori e possesso ingiustificato di armi o oggetti atti ad offendere. L’arresto è stato convalidato e si trova in carcere in attesa del processo.