NIARDO – Delitto Niardo, arrestato e portato in carcere l’uomo. Sarà interrogato lunedì

0

E’ stato arrestato all’alba dai carabinieri di Breno e Brescia e condotto al carcere di Canton Mombello a Brescia Tullio Lanfranchi, il 61enne accusato di aver ucciso a coltellate la moglie Gloria Trematerra e ferito la figlia Alice ieri sera dopo le 20,30 nell’appartamento di via Nazionale a Niardo, in Valcamonica. La furia omicida sarebbe scoppiata dopo l’ennesima lite tra la coppia.

La moglie, 55 anni, insegnante di inglese al liceo Golgi di Breno e la figlia di 18 anni da circa un mese vivevano in una struttura protetta convenzionata con il Comune di Breno per i comportamenti violenti del capofamiglia denunciati dalla ragazza. La donna aveva anche iniziato le pratiche per divorziare dal marito che però sembra non ne volesse sapere. Madre e figlia si sarebbero recate nella casa per prendere alcuni vestiti ed effetti personali, ma senza avvisare forze dell’ordine e autorità che avrebbero potuto darle protezione. E dopo l’ennesimo litigio sarebbe scattato il delitto.

Il presunto omicida portato nella notte in caserma dopo il fatto non ha fornito altri dettagli e verrà interrogato lunedì dal giudice per le indagini preliminari e dal sostituto procuratore del tribunale di Brescia Carlo Pappalardo che conduce l’indagine. Foto tratta dal GiornalediBrescia.it