CALVISANO – Colpo di pistola al posto di blocco e verbale falso, pm chiede condanne per due agenti

0

La notte del 29 maggio del 2010 uno dei due agenti della polizia stradale di Montichiari durante un posto di blocco in via Isorella a Calvisano, sparò un colpo di pistola. Una reazione forse spropositata rispetto al reale pericolo, tanto che poi avrebbero riportato dei dettagli falsi nel verbale redatto alla fine del servizio.

E per quanto successo quella notte il sostituto procuratore del tribunale di Brescia Claudia Moregola ha chiesto la condanna a 2 anni e 4 mesi per quello che ha sparato e 1 anno e sei mesi per il collega, accusati di violenza privata aggravata, falso e calunnia.

Il pm contesta ai due agenti il fatto che, anche se il colpo fosse stato fatto per intimidire i presunti avventori della strada, in realtà non avrebbero potuto farlo. Nell’accusa rientra anche il verbale ritenuto falsificato con il quale avrebbero coperto il loro comportamento nonostante due testimoni avessero assistito al gesto degli agenti. Il processo andrà avanti il 7 maggio.