BOVEGNO – Nuovo incendio in alta valle, da gennaio 4 milioni di metri quadri bruciati da piromani

0

L’alta Valtrompia è tornata nel mirino dei piromani nella notte tra mercoledì e ieri quando sono stati appiccati dei roghi lungo i cento ettari di Bovegno, tra il monte Muffetto, Dosso Rotondo, la Cascina Re di Campo e Pile. Era l’unica zona rimasta intatta dopo gli incendi accesi nelle scorse settimane e l’ultimo caso si è verificato proprio mercoledì intorno alle 23 quando è scattato l’allarme.

Sono così giunti sul posto il corpo forestale con la squadra antincendio di Bovegno, Tavernole e Pezzaze che hanno operato tutta la notte per spegnere i roghi che però hanno bruciato un centinaio di alberi sulla zona.

Ieri all’alba il lavoro più grosso si era concluso, mentre due elicotteri della Regione hanno preso l’acqua dall’acquedotto rurale di Corti Re di Campo e spento gli ultimi focolai per poi bonificare la zona intorno all’ora di pranzo.

Secondo quanto riporta Bresciaoggi, dai primi incendi appiccati a gennaio fino a ieri sono stati bruciati 4 milioni di metri quadrati di terreni in alta valle.