URAGO MELLA – Delitto famiglia Cottarelli, Cassazione condanna Grusovin a 20 anni di carcere

0

E’ stato condannato dalla Cassazione a 20 anni di carcere Dino Grusovin, l’uomo originario di Trieste che secondo la giustizia avrebbe partecipato il 27 agosto del 2006 con i cugini Salvatore e Vito Marino al delitto della famiglia Cottarelli a Urago Mella, nell’hinterland bresciano, uccidendo nella loro villa con colpi di pistola per poi sgozzarli Angelo, la moglie Marzenna Topor e il figlio 17enne Luca.

Lo ha stabilito la prima sezione penale del palazzo di piazza Cavour che ha respinto il ricorso presentato dall’avvocato di Grusovin, Enrico Forghieri. La Cassazione ha così confermato la condanna in secondo grado emessa il 18 ottobre del 2013 dai giudice della Corte d’assise d’Appello di Brescia. Grusovin era andato poi in Svizzera dove assunto un nome falso e venne arrestato il 13 dicembre.

Sugli altri due che parteciparono all’omicidio sempre la Cassazione ha annullato la condanna all’ergastolo formulata in secondo grado e gli atti sono stati rinviati alla Corte d’Appello di Milano che dovrà decidere la sentenza.