SAREZZO – 25 aprile, documentario, incontri e corteo per la festa della Liberazione

0

La sezione Anpi di Sarezzo, con il Comune, organizza una serie di iniziative per celebrare il 70° anniversario della Liberazione. Sono già partiti da qualche tempo gli incontri con le scolaresche, sia delle scuole elementari, sia media, per diffondere nei ragazzi la sensibilità verso questo tema e l’’amore verso l’’Italia e la libertà. Inoltre sono stati organizzati alcuni incontri rivolti alla cittadinanza per tenere viva la memoria su questo tema.

Venerdì 17 aprile alle 20,30, nell’’auditorium della biblioteca del Bailo, viene proposta la visione del documentario “”La libertà costa cara molto””. A seguire ci sarà un dibattito con la testimonianza diretta della partigiana Rosy Romelli. Giovedì 23 aprile e 7 maggio alle 20,30 ancora in biblioteca sono state organizzate due serate sul tema “”Storie di antifascisti saretini”” con Andrea Andrico, consigliere provinciale dell’Anpi e storico ricercatore. Alle serate saranno presenti l’’assessore alla Cultura Valentina Pedrali e il presidente della sezione Anpi di Sarezzo Nicodemo Scali.

Questi incontri vogliono evidenziare le figure e le azioni di quelli che nelle nostre zone resistettero in nome della democrazia nel lungo periodo della dittatura fascista. L’’Anpi ritiene che su questi e altri testimoni di libertà sia sceso un colpevole silenzio e intende perciò riportarli nella memoria della comunità, non solo per una questione di giustizia, ma per far meglio comprendere a tutti, principalmente ai giovani, cosa significhi vivere senza libertà.

Le iniziative si chiuderanno sabato 25 aprile con la celebrazione ufficiale della festa nazionale che partirà alle 9,15 con il ritrovo in biblioteca e il corteo per le vie del paese fino alla scuola media “”Giorgio La Pira””. Alle 10 una messa nell’auditorium della scuola e un discorso commemorativo di Claudio Bragaglio, rappresentante dell’Anpi provinciale con il sindaco Diego Toscani. Poi saranno posate varie corone d’alloro e fiori ai monumenti ai caduti e alle lapidi dei partigiani. La giornata sarà accompagnata dalla Filarmonica Santa Cecilia.