MILANO – 21enne di Chiari muore nel cantiere stradale Atem, caduto da un ponteggio

0

Tragico infortunio sul lavoro ieri sulla tangenziale esterna Est a Bornago per un 21enne di origine albanese, ma da tempo residente a Chiari, nella bassa bresciana. Si tratta di Klodian Elezi che, secondo la prima ricostruzione, sarebbe caduto da un ponteggio sul cantiere stradale per motivi accidentali.

Ha fatto un volo di dieci metri, forse anche per alcune misure di sicurezza non rispettate ed è morto sul colpo. Non sono serviti i soccorsi giunti sul posto per tentare di rianimare il giovane. Un infortunio che lo lega allo zio Sherbet Bashmeta, morto nel 2012 a Calcio, proprio nel cantiere dell’autostrada BreBeMi, via che deve collegarsi alla Atem in cui è morto il nipote ieri. Anche l’orario è tragicamente lo stesso, le 13.

I soccorsi per il 21enne sono stati lanciati dai colleghi che hanno visto il ragazzo cadere dal ponteggio e perdere i sensi. Secondo la ricostruzione fatta da chi lavorava sul posto, Klodian stava smontando un ponteggio ma ha perso l’equilibrio ed è caduto all’indietro.

Il giovane era conosciuto a Chiari per far parte della squadra di calcio dilettante Young Boys che ieri prima della partita di campionato ha svolto un minuti di raccoglimento. Oggi è atteso il via libera del magistrato per i funerali che si svolgeranno in Albania.