BRESCIA – 30enne scrive a diocesi contro sacerdote. “Mi dice che è gay e vuole sesso con me”

0

Il tribunale ecclesiastico della Diocesi di Brescia ha ricevuto un esposto da parte di un 30enne di Rovigo che dice di aver avuto proposte di rapporti sessuali da un sacerdote. Come riporta Bresciaoggi, il giovane mittente della lettera inviata al vescovo di Brescia sarebbe lo stesso che ha mandato un esposto simile alla parrocchia di Taranto, per gli stessi motivi, tanto che un prete è stato rimosso.

Il 30enne dice che il sacerdote bresciano gli avrebbe confidato di essere gay e di volere rapporti sessuali con lui. Tra l’altro le comunicazioni sarebbero state registrate dal giovane. “Da una settimana mi chiede di uscire e fare sesso, io non sono gay, sono stato al gioco per capire che cosa volesse alla fine – si legge nella denuncia riportata dal quotidiano – ed emerge che vuole fare sesso con me ed è iscritto in un sito gay.

Io sono stato al gioco per vedere fino a che punto arrivasse. Non voglio far del male a questa persona, ma sento il dovere e il diritto di denunciare tale situazione” conclude il 30enne.