QUINZANO – Gioco d’azzardo, il Comune ferma nuove slot machine. “Ce ne sono già tante”

0

Il Comune di Quinzano, nella bassa bresciana, ha approvato i contenuti della Regione Lombardia in materia di gioco d’azzardo e quindi nella variante al Pgt approvata dal consiglio comunale non ci potrà essere più posto per nuove slot machine.

Il provvedimento del Pirellone prevede anche che i Comuni abbiano più poteri sull’argomento, oltre alla distanza di almeno 500 metri da punti di aggregazione religiosi, scuole, ospedali, centri per anziani, sportivi e cimiteri. Ci sono nuove regole anche per chi deve rinnovare la licenza della propria attività dove si trovano già delle macchinette.

E visto che c’è una distanza da rispettare, il Comune non potrà più concedere nuove licenze per altre slot, di cui sono già presenti un’ottantina. Devono coesistere, quindi, il rispetto di una norma regionale da una parte e il rischio di malattie dall’altra per chi gioca troppo e sperpera alle macchinette. Casi sanitari che il Comune sta già affrontando e che vuole impedire un aumento.