BRESCIA – Brescia, ritrovato Christian. E’ in Spagna con il padre. Caso di un bambino conteso

0

E’ con il padre naturale ad Alicante, in Spagna, Christian Fernandez, il bambino di 9 anni che aveva fatto perdere ogni traccia giovedì scorso dal parco di via Berardo Maggi a Brescia. La notizia è arrivata nella notte e aldilà dei dettagli che saranno resi noti nelle prossime ore, può far tirare un sospiro di sollievo visto che il piccolo sta bene. Il bambino era stato portato nel parco non lontano da casa giovedì pomeriggio dal patrigno Cristian Lanzani che poi avrebbe chiamato la moglie e madre del piccolo per dirle che si sarebbe dovuto assentare per sbrigare una commissione.

Così la donna nei minuti successivi era andata sul posto per fare compagnia al figlio che giocava a pallone. Ma quando ha raggiunto il parco non c’era più traccia. Così erano iniziate le ricerche ed è stata formalizzata la denuncia alla Questura di Brescia che per la serata di giovedì e tutta la giornata di ieri tramite polizia, vigili del fuoco e Protezione civile hanno scandagliato ogni pezzo del quartiere dove abita in via Cappellini a Brescia, lungo viale Duca degli Abruzzi e via del Brasile.

Ieri sono stati sentiti per diversi ore la madre Lisette Santa Cruz e il nuovo marito Cristian per ricostruire i fatti, mentre la città è stata ricoperta di foto segnaletiche per chi avesse visto il bambino. Subito la madre aveva lanciato dei sospetti verso l’ex marito Raul Fernandez, cittadino spagnolo e residente ad Alicante dal quale la donna si era separata due anni fa dopo un rapporto, secondo testimonianze della stessa donna, molto litigioso tanto che aveva abbandonato lo Stato spagnolo con il figlio per raggiungere l’Italia e qui sposarsi con Cristian dal quale ha avuto una bimba.

Il padre naturale per tutta la giornata di ieri si era reso irreperibile, poi nella tarda serata la lieta notizia: il bambino è con lui e sta bene. Ha detto di averlo preso in via del Brasile e secondo gli inquirenti che hanno sentito proprio il padre, aveva incontrato il piccolo Christian pochi giorni prima per poi darsi appuntamento giovedì, pianificando il viaggio in Spagna. E ora a passare dalla parte del torto sembra essere la madre, visto che le autorità spagnole avrebbero detto alle forze dell’ordine italiane che la donna risulta indagata in Spagna per sottrazione di minore dopo che il piccolo era stato affidato al padre, mentre poi la madre lo portò via due anni fa.