BRESCIA – Brescia, Christian portato dallo zio in Spagna. La madre: “Se vuoi stare con me, ci sono”

0

Nel corso di una conferenza stampa poche ore fa in Questura a Brescia le autorità che hanno partecipato alle ricerche di Christian Fernandez, il bambino di 9 anni scomparso giovedì dal parco di via Maggi dove stava giocando e ritrovato ieri sera in buona salute in Spagna con il padre naturale, hanno diffuso i particolari della vicenda. A prendere il bambino giovedì pomeriggio non era stato il padre Miguel Angel, che per motivi giudiziari ha delegato il fratello.

Il piccolo sapeva che sarebbe stato portato via perché, come hanno rivelato gli inquirenti, si era dato appuntamento con il parente al parco. Poi era scattata la denuncia da parte della madre Lisette Santacruz quando non lo ha più visto, lasciato solo dal nuovo compagno Cristian Lanzani. E subito aveva lanciato qualche sospetto sul primo marito, padre naturale del figlio scomparso, che si trova in Spagna.

Dopo le ricerche di giovedì sera e per tutta la giornata di ieri, la Questura di Brescia, sondando la possibilità che il bambino fosse stato portato all’estero, ha attivato una comunicazione con la Spagna dove è scattata l’operazione di ricerche. Gli agenti sono così andati a Torrevieja, nella comunità di Valencia, dal padre Miguel Angel Fernandez e poi al lavoro senza trovarlo, poi hanno raggiunto i nonni dove hanno trovato il bambino. Il piccolo aveva raggiunto la Spagna in auto con lo zio.

La lieta notizia è che il piccolo sta bene ed è con il padre, ma si è aperto il capitolo dell’affido. Nel 2012 Lisette Santacruz si era separata dal marito al termine di una relazione che sembra essere stata litigiosa e i giudici le diedero l’affido del piccolo Christian che aveva sei anni. Così scappò dalla Spagna per raggiungere l’Italia e farsi una nuova famiglia con il compagno Cristian Lanzani. Nel febbraio del 2014, però, la magistratura spagnola invertì le competenze dando l’affido esclusivo al padre, con la donna che venne indagata per sottrazione di minore quando è scappata con il piccolo.

Proprio la madre, che ha saputo a mezzanotte del ritrovamento del figlio, sembra non accettare la versione che il bambino e l’ex marito si siano messi d’accordo per farlo ritornare in Spagna. Ha raccontato agli inquirenti di aver denunciato l’ex nel 2012 per violenza in famiglia quando era in Spagna e così è stata affidata a una casa di assistenza. Intanto i giudici avevano assolto l’ex marito, mentre la donna, dopo il via libera dei suoi legali era scappata dalla Spagna. Per quel gesto, infatti, risulta indagata, ma lancia un messaggio al piccolo: “Se vuoi stare con la mamma, ci sono”.