MILANO – Protezione civile lombarda in un’app. Sul cellulare avvisi di maltempo e rischi

1

Tutti gli avvisi di criticità emessi dalla Protezione civile e che riguardano il maltempo in Lombardia saranno a portata di touch. L’assessore regionale alla Sicurezza e Protezione Civile Simona Bordonali ha lanciato l’applicazione per smartphone “Protezione Civile Lombardia” che si può scaricare gratuitamente sullo store Android e Apple.

“E’ stata realizzata nell’ottica di diffondere tempestivamente e in modo capillare le informazioni relative alle allerte di Protezione civile della nostra regione – dice Bordonali.- L’app permetterà di ricevere una notifica in tempo reale ogni volta che viene emesso un avviso di criticità regionale e di consultare l’avviso e le condizioni di rischio sul territorio lombardo”.

1 Commento

  1. Ringrazio il Prefetto di Roma per la stima e la considerazione mostrata nei nostri confronti. In questo momento, soprattutto, ringrazio di cuore tutte le donne e gli uomini dell’intero Servizio Nazionale della Protezione Civile, ho avuto l’onore di conoscere donne e uomini in questi quattro anni e mezzo: oggi, su tutto, mi sento molto arricchito, non solo professionalmente ma anche umanamente. «Eccellenza Prefetto Franco Gabrielli ricorderemo sempre le sue due parole d’ordine: condivisione e dialogo, tra istituzioni e con i cittadini, veri e primi destinatari dell’azione di un funzionario dello Stato».
    Non dimentico all’ultimo REAS (La fiera “BRESCIANA” leader in Italia per la gestione dell’emergenza, che REAS ha conquistato la leadership nazionale degli eventi di settore e guarda all’internazionalizzazione come chiave di ulteriore crescita e sviluppo) ha parlato di una coscienza di protezione civile che appartiene alle popolazioni e alle amministrazioni, le quali non devono temere di promuoverlo e sostenerlo secondo il principio della sussidiarietà.
    “In questa terra l’alternarsi delle maggioranze non ha mai fatto venir meno l’impegno della Regione, con risultati sotto gli occhi di tutti”, ha detto Franco Gabrielli, riferendosi alle donne e uomini “volontari” di protezione civile del territorio bresciano, ma anche e soprattutto al fatto che in Lombardia vi è una capillare organizzazione, in ogni municipio, che fa capo al sindaco, con una squadra comunale composta da volontari addestrati e dotati di mezzi e attrezzature, “forte delle esperienze maturate sul campo e di una struttura organizzativa frutto di una lunga tradizione di efficacia, efficienza, capacità di intervento”.
    Da qui l’auspicio, anzi “l’ambizione, che il coordinamento della Lombardia possa contribuire a omogeneizzare la protezione civile nazionale”. Non dimentico il suo sguardo, fiero ed orgoglioso della Protezione civile quale “struttura avveniristica”, “punto di riferimento certo”, con tutte le sue articolazioni, per tutte le cittadine e cittadini.
    Buon lavoro Franco Gabrielli amico vero e prezioso “angelo volontario, compagno delle nostre Città e dei nostri volontari”.
    Buon lavoro Eccellenza Gabrielli, la ringrazio per tutto quello che ha fatto e farà per la società civile tutta.
    Celso Vassalini (Volontario Vice Presidente Aifos-Protezione Civile).

Comments are closed.