BRESCIA – Dopo la rapina alle poste bandito tenta di fuggire su autobus e in metropolitana

0

Nel primo pomeriggio di oggi un malvivente si è reso protagonista di una fuga rocambolesca durante la quale ha perso diversi effetti personali. Intorno alle 12,45, come riporta il GiornalediBrescia.it, ha fatto irruzione all’ufficio postale di via Moretto in centro a Brescia e minacciato con un coltello un’impiegata facendosi consegnare i soldi in cassa, poco più di 200 euro.

Ma nella sede ha lasciato il suo tesserino per la mensa dei poveri. E’ scappato poi verso via Martiri della Libertà seguito da una Volante della polizia. Poi ha preso un autobus ed è partito l’inseguimento. A un certo punto il bandito ha visto che gli agenti lo stavano seguendo ed è sceso per raggiungere la stazione della metropolitana Vittoria dove è riuscito in tempo a salire su un convoglio prima che le forze dell’ordine lo prendessero.

Intanto perdeva lo scaldacollo e il coltello che aveva appena usato per la rapina. Ma quella sarebbe stata l’ultima corsa per il bandito. La polizia ha infatti chiamato la centrale che gestisce la metropolitana chiedendo di fermare la corsa.

Così lo hanno arrestato grazie anche alle riprese delle telecamere di video sorveglianza acquisite dalla polizia. Un altro episodio si è svolto poche ore dopo quando un uomo con la pistola è entrato in un negozio di via Nenni e si è fatto consegnare l’incasso, circa 400 euro, dalla titolare. La polizia, dopo la denuncia, sta cercando il malvivente.