VALTROMPIA – Valtrompia, arrestato a Novara “U selvaggio”. Boss della droga da Calabria era latitante

0

E’ stato arrestato ieri mattina a Novara Giuseppe Romeo, 55 anni, calabrese latitante soprannominato “U selvaggio” e residente a Lumezzane. A mettergli le manette, come riporta l’Ansa, sono stati gli agenti del Gruppo Operativo Carabinieri “Calabria – Squadrone Eliportato Cacciatori” con i colleghi del Nucleo Investigativo di Novara guidati dal comandante provinciale Giovanni Spirito.

L’uomo, secondo quanto riporta Novara Today, è stato fermato mentre usciva da casa per portare in giro il cane. Su di lui pendeva un provvedimento di esecuzione di pene concorrenti emesso dalla Procura della Repubblica di Brescia il 5 febbraio del 2013 e che metteva insieme due condanne per traffico di sostanze stupefacenti nel 2006 e 2011, diventare poi definitive nel 2007 e 2013.

La seconda era arrivata dopo l’inchiesta “Centauro” del 2009 guidata dai carabinieri di Gardone Valtrompia che avevano sgominato un’organizzazione legata al traffico di cocaina tra la Calabria e la Valtrompia, in particolare verso Lumezzane. Al termine di quel procedimento giudiziario erano state emesse 24 condanne per 160 anni in tutto, sette assoluzioni e 800 mila euro di multa.

Tra le figure di spicco dell’organizzazione c’era anche Domenico Mammoliti, esponente della famiglia Strangio, accusato di aver preso parte alla strage di Duisburg, in Germania. Romeo era ospitato a Novara da un congiunto arrestato per favoreggiamento. “U selvaggio”, irreperibile dal 2013, deve scontare 16 anni e sei mesi di carcere.