BERGAMO – Arte, prima mostra dedicata a Palma il Vecchio all’Accademia Carrara

0

Il 13 marzo, presso l’Accademia Carrara, si è inaugurata la mostra “Palma il Vecchio. Lo sguardo della bellezza”, curata da Giovanni C. F. Villa.

La retrospettiva, che rimarrà aperta fino al 21 giugno 2015, è dedicata al pittore Iacomo Negretti (Serina, 1480 circa-Venezia, 1528), detto Palma il Vecchio, grande esponente del Rinascimento veneziano. Artista ammirato da molti suoi contemporanei, modernizzò la pittura veneta insieme a maestri come Tiziano e Giorgione, recependo la lezione di Giovanni Bellini, testimoniata dalle bellissime ambientazioni paesaggistiche che ritroviamo nelle sue opere. Eccelso ritrattista, specialmente di donne, caratterizzate da una languida sensualità e raffinata eleganza, focalizzò la sua pittura anche su soggetti mitologici e allegorici e, più tardi, su temi sacri, specialmente con le famose Sacre Conversazioni.

27215-13

Questo progetto è senza ombre di dubbio estremamente interessante e importante, in quanto ci regala la prima mostra monografica dedicata a Palma il Vecchio, un grandissimo artista (il più amato dalla committenza veneziana già a partire dal secondo decennio del Cinquecento), di cui erano stati fatti nove studi monografici, ma mai un’esposizione. La quarantina di opere presenti nella retrospettiva provengono da tutto il mondo, Parigi, Londra, Madrid, San Pietroburgo, Vienna, Destra, Philadelphia, Berlino, Firenze, Roma e Venezia. Un’occasione unica per vedere riuniti i capolavori assoluti di Palma il Vecchio, il quale venne elogiato da Giorgio Vasari affermando “che Leonardo da Vinci e Michelangelo Buonarroti non avrebbero altrimenti operato”.

La mostra è promossa e organizzata da ComunicaMente srl.

Per tutte le informazioni c’è il sito internet.