BRESCIA – Manifestazione stranieri, sindaco: “Rispettare centro e negozi”. Nuovi attimi di tensione

0

Il sindaco di Brescia Emilio Del Bono è tornato a parlare della manifestazione dell’associazione “Diritti per tutti” e delle comunità dei senegalesi che ha avuto momenti di tensione tra sabato e domenica, con lo sgombero ieri mattina e che andrà avanti per tutta la settimana fino al nuovo annunciato presidio di sabato 28 marzo.

“Tutti hanno diritto di manifestare, purché venga fatto nel rispetto dei cittadini – dice il primo cittadino.- E’ giusto manifestare in modo visibile, ma anche rispettare gli abitanti del centro e i commercianti, bisogna rispettare le modalità di convivenza”.

Ha poi precisato che la decisione di vietare piazza Loggia non è stata presa dal Comune, ma dal comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica per “evitare che la manifestazione degeneri in modo incivile”. Intanto in queste ore, come riporta il GiornalediBrescia.it, si registrano altre scintille in centro per la manifestazione delle associazioni in largo Formentone quando la Polizia sequestra il furgone dove c’è l’impianto di amplificazione.

Sul posto sono giunte alcune ambulanze in seguito allo scontro con le forze dell’ordine che porta a tre feriti e tre fermi. Clima di tensione anche per chi si oppone alla manifestazione e quando viene vietato ad alcuni attivisti di andare dal vicesindaco Laura Castelletti a palazzo Loggia.