GARDONE – Ospedale e pronto soccorso, altri due mesi di lavori. Dal 29 aprile più grande e funzionale

0

E’ iniziata il 23 febbraio scorso, con alcuni mesi di sosta rispetto ai primi lavori per fare delle modifiche al piano originario, la seconda fase di ristrutturazione dell’ospedale di Gardone Valtrompia, con un occhio di riguardo al pronto soccorso. Al centro i cantieri per l’ingresso, l’accesso alle prenotazioni, la portineria e l’atrio.

Lavori che, come ha detto il direttore generale degli Spedali Civili di Brescia Ezio Belleri interpellato da Bresciaoggi, andranno avanti fino al 28 aprile. Due mesi di cantieri già finanziati dal milione e mezzo di euro arrivato dalla Regione Lombardia. Il disegno, che ha fatto lievitare i costi di 49 mila euro assorbiti dal ribasso del bando di gara, è stato in parte modificato per rendere più fruibili gli spazi nell’ingresso a disposizione dei pazienti che accedono al punto prenotazioni e da dove raggiungere gli ambulatori.

Il direttore generale parla dei possibili disagi che i pazienti possono incontrare, ma giustificati da spazi più idonei agli utenti. Il pronto soccorso, infatti, è passato dai 350 agli 800 metri quadrati con nuovi percorsi di assistenza, mentre all’accesso i pazienti saranno divisi in base all’urgenza dove oggi ci sono gli uffici per l’accettazione e prenotazione in programma di essere destinati alla portineria che andrà all’ingresso.