MARINA SCARLINO (GR) – Campionato italiano Motorally, il valgobbino Botturi vince la seconda prova

0

A Marina di Scarlino, in provincia di Grosseto, è iniziata la prima prova del Campionato Italiano Motorally. Al via oltre 250 piloti, tra cui il campione in carica Andrea Mancini e il lumezzanese Alessandro Botturi sulla sua nuova Yamaha Wrf 450 pronto a volersi rifare dalla seconda posizione ottenuta lo scorso anno. I piloti hanno affrontato due giornate di gara per circa 360 km tra trasferimenti e prove cronometrate contraddistinte meteo.

Sabato, infatti, è stata una giornata calda mentre domenica la pioggia e il vento l’hanno fatta da padrone cambiando così anche la situazione del terreno. Nella prima giornata di sabato i piloti si sono calati in un percorso di 201 km su un terreno soprattutto enduristico con 2 Ps di cui la prima di 32 e la seconda di 33 km, mentre domenica i km da percorrere erano di 190 e sempre due le prove cronometrate di 25 e 33 km, dove però la pioggia ha mutato il terreno trasformandolo in una situazione più insidiosa del giorno precedente.

Alessandro sabato ha ottenuto la vittoria di classe e la seconda posizione nella classifica assoluta, facendo i conti con una new entry nel mondo del rally italiano, il giovane Jacopo Cerutti. “Sono molto contento della vittoria di classe ed anche dell’arrivo di nuovi piloti – dice Botturi.- Arrivano nuovi giovani dall’Enduro, quindi sono obbligato a tenere alta la concentrazione e soprattutto dover ‘spingere’ alzando quindi il livello della gara”.

Mentre domenica il “Bottu” ha terminato la sua performance ottenendo sia la vittoria di classe che l’assoluta e così si trova a pari punti con Iacopo Cerutti per quanto riguarda la categoria, aggiudicandosi però la prima posizione nella classifica assoluta.