BRESCIA – 13 condanne tra antagonisti per gli scontri con la polizia alla stazione

0

La seconda sezione penale del Tribunale di Brescia ha condannato tredici persone, dai 2 ai 5 mesi, che il 14 novembre del 2012 avevano partecipato agli scontri contro le forze dell’ordine sul piazzale della stazione ferroviaria di Brescia.

Sono tutti giovani legati ai movimenti antagonisti. Il giudice ha anche disposto l’assoluzione per altri tre. Nel processo erano coinvolti una quindicina di attivisti del movimenti studenteschi e antagonisti, tutti accusati dal pubblico ministero di resistenza a pubblico ufficiale e lesioni per gli scontri in città.

Poi però il capo di imputazione sulle lesioni è venuto meno perché non si poteva comprendere da dove venissero le bottiglie contro i poliziotti.