MONTICHIARI – Montichiari, truffa di trattori, società fittizie create ad hoc per nasconderli. Sei denunciati

0

Falsa vendita di trattori nel nord Italia e all’estero per nascondere vari mezzi agricoli. Lo hanno scoperto i carabinieri di Montichiari coordinati dalla Procura della Repubblica di Brescia che ha denunciato sei persone legate a varie società fittizie di truffa aggravata e appropriazione indebita.

Secondo l’accusa, i sospettati avrebbero creato diverse aziende l’una dipendente dall’altra, come in un meccanismo di “scatole cinesi” per esportare i loro mezzi. In pratica, fingevano di vendere 65 trattori da un’azienda all’altra. Un’operazione che non avrebbe consentito alle ditte venditrici di risalire alle macchine se non a chi la comprava, ma l’azienda ultima chiudeva i battenti perché insolvente.

Gli inquirenti hanno trovato una decina di società che farebbero riferimento alle persone e alcune sono fuori dall’Italia. I carabinieri sono riusciti a risalire agli accusati dopo aver operato sui trasferimenti bancari di alcuni indagati. Così si sono anche trovati i magazzini che contenevano 65 macchine per 6 milioni di euro. Alle operazione ha collaborato anche la Polizia romena.