BRESCIA – 40 arresti per prostituzione, 70 donne costrette a farlo anche al mare. C’è Brescia

0

Oltre settanta donne, tutte straniere, costrette a prostituirsi persino nelle località marittime in estate come Sanremo, Rimini, Lignano Sabbiadoro e Jesolo per compensare il calo delle presenze nelle città. C’è anche questo particolare nell’operazione contro la prostituzione eseguita stamattina dai carabinieri di Pavia che hanno messo le manette a quaranta persone tra Brescia, Milano, Asti, Macerata e Lodi.

I coinvolti sono italiani, romeni e albanesi tutti accusati di associazione a delinquere finalizzata al reclutamento, agevolazione, induzione e favoreggiamento, anche con pubblicità, e sfruttamento della prostituzione, anche a livello internazionale. Le indagini delle forze dell’ordine, infatti, sono arrivate fino in Germania, Belgio, Romania e Albania.

Secondo l’accusa, le donne, tutte maggiorenni e straniere, venivano obbligate a fare le meretrici sotto violenze e minacce, mentre i guadagni servivano a garantire il traffico di droga.