BRESCIA – Taglia le orecchie di un cane fingendo sia malato, indagato veterinario bresciano

0

Beccato mentre tagliava le orecchie di un dobermann, pratica vietata in Italia da diverso tempo. E’ stato così iscritto nel registro degli indagati da parte della Procura di Brescia un veterinario bresciano. L’accusa è di maltrattamento di animali.

In più, avrebbe scritto un certificato medico contraffatto per giustificare quell’operazione per una presunta malattia dell’animale. La legge, infatti, prevede che si possano fare questi interventi solo su chi soffre di patologie. Ma in questo caso era tutto falso, compresa la malattia.

Il blitz nell’ambulatorio mentre il medico operava il taglio è stato fatto dalla Polizia ecozoofila con la Questura di Brescia. Il veterinario avrebbe poi detto alle forze dell’ordine che aveva intenzione di smettere tempo fa quella pratica.