DESENZANO – Picchia la compagna e i genitori di lei, cubano indagato. L’aveva già fatto in passato

0

Una storia di violenza in famiglia arriva da Desenzano, sul lago di Garda. Vittima è una giovane, preda di un uomo di origine cubana che in una notte di pochi giorni fa ha raggiunto di nuovo la casa da dove era andato via per una lite proprio con la ragazza. Stavolta è entrato di notte dopo aver forzato una portafinestra che conduce all’appartamento.

La donna quando l’ha visto si è messa a urlare tanto da svegliare anche i genitori che abitano nello stesso stabile. Il cubano ha iniziato così ad aggredire la ragazza e i parenti di lei mentre sul posto è arrivata una Volante della Polizia di Desenzano che ha fatto scappare l’uomo dopo aver però rubato il cellulare alla donna e fatto perdere le sue tracce.

L’uomo, regolare in Italia e residente a Desenzano, è indagato dalla Procura della Repubblica di Brescia per maltrattamenti in famiglia e lesioni personali volontarie. L’episodio di violenza non sarebbe il primo e la giovane che ha raccontato tutto alle forze dell’ordine ha detto di non aver mai denunciato l’uomo per paura di ritorsioni e pensando che nel tempo la relazione sarebbe migliorata. Evidentemente non è stato così.

La donna subito dopo l’ennesima violenza è stata portata in ospedale per le cure e ne avrà per dieci giorni. Lo stesso cubano era finito nel mirino dei carabinieri a luglio per episodi di stalking verso un’altra ragazza.