GARDA – Evasione dai domiciliari e stalking, continuano i controlli serrati dei carabinieri

0

A Sabbio Chiese i militari della locale Stazione Carabinieri  nel corso di un servizio di pattuglia hanno riconosciuto un pregiudicato classe 1959, sottoposto al regime di detenzione domiciliare per violazioni penali al codice della strada (più volte sorpreso ubriaco al volante) mentre sostava tranquillamente in un bar di quel centro. Per il pregiudicato sono scattate subito le manette per reato di evasione. A seguito del rito direttissimo l’arresto è stato convalidato ed il soggetto condannato ad altri 5 mesi di detenzione domiciliare.

A Gavardo i militari della Stazione Carabinieri hanno invece arrestato in esecuzione di ordinanza di aggravamento di misura cautelare emessa dal Tribunale di Brescia, una giovane classe 1989, pluripregiudicata, nullafacente, già arrestata per spaccio e per evasione. Il provvedimento è infatti scaturito dalle reiterate violazioni alla misura degli aa.dd. cui la giovane era gia’ sottoposta per reati in materia di stupefacenti, violazioni segnalate all’Autorità Giudiziaria dai militari. L’arrestata è stata tradotta presso la casa circondariale di Brescia Verziano.

A Manerba i militari della Stazione CC hanno rintracciato ed arrestato in esecuzione ordine di carcerazione della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Brescia, uno stalker classe 1956 già arrestato pochi giorni fa in quanto aveva violato le prescrizioni impostegli dal giudice ovvero il divieto di avvicinamento alla ex compagna. Il provvedimento è stato emesso proprio perché l’uomo ha continuato a violare l’ordine di non avvicinarsi alla ex convivente che lo aveva gia’ denunciato per atti persecutori. Le  violazioni sono state subito segnalate dai Carabinieri alla competente Autorità Giudiziaria. L’arrestato è stato quindi trasferito presso la casa circondariale di Brescia.