BRESCIA – Confartigianato, Giovanni Battista Sarnico presidente lombardo del legno e arredo

0

Soddisfazione particolare quella espressa dal presidente di Confartigianato Imprese Unione di Brescia e Lombardia Eugenio Massetti: «Ennesima conferma della considerazione bresciana a livello nazionale nel campo del lavoro e dell’operato di Confartigianato in rappresentanza di lavoro e imprese». Si è aggiunto infatti recentemente  un altro tassello bresciano alla composizione di Confartigianato, sia a livello lombardo che nazionale. Giovanni Battista Sarnico, già presidente della categoria Legno Arredo di Confartigianato Brescia è da poco stato eletto per la stessa categoria, presidente Lombardia e, per i prossimi due anni, farà parte nel nuovo consiglio nazionale a fianco di Samuele Broglio di Biella, nuovo presidente della categoria a livello nazionale.

Giovanni Battista Sarnico, classe 1971, attuale sindaco di Ospitaletto, è titolare insieme al fratello, di un’impresa artigiana proprio a Ospitaletto specializzata nell’assemblaggio e finitura di serramenti in legno e di infissi su misura. Un’azienda, fondata più di cinquant’anni fa dal padre e che grazie all’apporto in azienda dei figli, ha garantito la continuità della produzione artigianale con un costante impulso all’innovazione, dal disegno su misura, verso nuovi modelli di infissi e porte, sia nell’arredamento in collaborazione con affermati architetti. «Una categoria – dichiara Sarnico – costituita allo scopo di tutelare e promuovere gli interessi specifici dell’intero comparto artigiano del legno e dell’arredo da sempre con solide basi e antica tradizione in terra bresciana e lombarda. Nella sola provincia di Brescia, al IV trimestre 2014 sono 1091 le imprese artigiane del comparto legno-arredo, (il 79% del totale delle imprese totali), in calo del 3,3,% rispetto allo stesso periodo di un anno prima e rappresentano il 13,4% delle 8147 di legno e arredo presenti sul territorio lombardo. 3447 gli addetti del settore nella sola provincia di Brescia, il 13,6% dei di 25.655 addetti in Lombardia. Partecipare ai tavoli di consultazione, alle commissioni ed alle riunioni tecniche sia nazionali che regionali sarà di particolare importanza per difendere le imprese e i lavoratori del settore particolarmente colpiti dalla crisi negli ultimi anni».

Attorno a Massetti, già leader Brescia e Lombardia, sempre da Brescia e oltre all’ultima nomina di Giovanni Battista Sarnico ci sono: Flavia Caldera, del gruppo Donne Impresa Brescia e Lombardia, Tiziano Frisoni per i Trasporti, Paola Peroni categoria Vetro Musica e Arti varie, Ugo Armanetti per le imprese di Pulizie, Aurelio Salvoni per gli acconciatori, Remo Pola per l’autonoleggio, Claudio Zani per i gelatieri e Roberto Perotti per i panificatori.

Completano la squadra al vertice nazionale di Confartigianato Legno, al presidente Samuele Broglio si aggiungono i neo eletti consiglieri nazionali: Giovanni Battista Sarnico (Lombardia), Marco di Meo (Abruzzo), Andrea Fantini (Friuli Venezia Giulia) e Tullio Polo (Trento).