CASTROVILLARI – Incidente pm Bisceglia che ha lavorato a Brescia, Di Maio (M5s): “Non credo più al caso”

0

La morte domenica scorsa in un incidente stradale sull’A3 a Castrovillari, suo paese d’origine, del pubblico ministero di Napoli Federico Bisceglia, responsabile di vari fascicoli sui reati ambientali, compresi la “terra dei fuochi” in Campania e che ha lavorato per diversi anni anche a Brescia, per il vice presidente della Camera Luigi Di Maio (M5s) non sarebbe un caso.

Il post su Facebook di Di Maio (M5s)

 

“Federico Bisceglia, sostituto procuratore di Napoli, era uno dei magistrati in prima linea per le indagini sui rifiuti e le violazioni ambientali nella Terra dei Fuochi – scrive il deputato su Facebook.- E’ morto ieri (domenica, ndr) in un incidente stradale sulla Salerno-Reggio Calabria: la sua auto si è scontrata contro le barriere laterali in un tratto rettilineo non interessato da lavori di ammodernamento, finendo fuori strada dopo alcuni testacoda.

La magistratura farà le sue indagini e spero riveli presto la verità. Ma su queste cose ho smesso di credere al caso. Quando si tratta di ‘Terra dei Fuochi’, di rifiuti e di violazioni ambientali, gli interessi in gioco sono internazionali. E chi indaga tocca sempre i fili dell’alta tensione. La commistione tra politica, camorra e imprenditoria ha ormai creato uno ‘stato’ alternativo che vede tra gli introiti più remunerativi proprio la gestione dei rifiuti”.

“L’improvvisa morte del pm Federico Bisceglia è una gravissima perdita per tutta la Giustizia italiana. Le sue inchieste non devono essere abbandonate o insabbiate” scrive il gruppo del M5s sul social network. Bisceglia, nella sua esperienza bresciana, dal 2011 aveva guidato alcune inchieste su discariche a Brescia e Montichiari e dal 2007 al 2009 guidato il tribunale dei minori.