BRESCIA – ‘Ndrangheta, 117 arresti in Italia. Misure cautelari anche dalla procura di Brescia

0

117 persone sono state arrestate stamattina in tutta Italia per un’operazione contro la ‘ndrangheta condotta dalla Procura distrettuale antimafia di Bologna che ha portato il Gip a firmare le richieste di custodia cautelare in carcere. Migliaia di carabinieri hanno messo le manette agli indagati in Emilia Romagna, Lombardia, Piemonte, Veneto, Calabria e Sicilia, insieme ad altri 46 provvedimenti dalle procure di Catanzaro e Brescia.

E’ stato arrestato anche il consigliere comunale di Reggio Emilia Giuseppe Pagliani (Fi). L’operazione è stata chiamata “Aemilia” e portata a segno dai carabinieri di Reggio Emilia, Parma, Modena e Piacenza nei confronti degli accusati di associazione mafiosa, estorsione, usura, porto e detenzione illegali di armi, intestazione fittizia di beni, reimpiego di capitali di provenienza illecita e fatture per operazioni inesistenti, tutti legati alla ‘ndrangheta.

Secondo gli investigatori che conducono l’indagine, l’organizzazione criminale riuscirebbe a tessere la sua tela grazie a imprenditori conniventi. I dettagli saranno spiegati dal procuratore nazionale antimafia Franco Roberti e dal procuratore capo di Bologna Roberto Alfonso.