VILLA CARCINA – Cromo nell’acqua, raccolta del Mato Grosso e niente Imu sui terreni agricoli

0

Vanno avanti le iniziative e le informazioni amministrative nel paese triumplino. Il primo evento è degli assessorati ai Servizi sociali e Ambiente del Comune che con quello all’Ambiente di Concesio e Sarezzo, l’Azienda Servizi Valtrompia, gli Spedali Civili di Brescia, Asl e l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente, organizzano l’incontro “Laboratorio Villa Carcina: il cromo nelle acque potabili, aspetti di salute pubblica”. Sarà sabato 31 gennaio alle ore 9,30 nella sala ex Cinema di via Manzoni, con ingresso libero.

Relatori saranno Pietro Apostoli, direttore dell’unità operativa di Medicina del lavoro agli Spedali Civili di Brescia, Sergio Resola dirigente dell’Unità operativa dei monitoraggi ambientali per l’Arpa di Brescia, Fabrizio Speziani direttore del Dipartimento prevenzione medico dell’Asl di Brescia e Piercostante Fioletti amministratore delegato di Asvt.

Per quanto riguarda le informazioni, invece, il Comune avvisa che il consiglio dei ministri del 23 gennaio scorso ha approvato il decreto legge sulle misure urgenti per l’esenzione dell’Imu per i terreni agricoli o incolti nei comuni montani che va a ridefinire i parametri precedentemente fissati. Dopo questa revisione i terreni agricoli o incolti sul territorio del comune di Villa Carcina sono esenti dall’Imu dal 2014.

Infine, c’è una raccolta a favore delle missioni in America latina (Perù, Equador, Bolivia e Brasile). É quanto propone l’Operazione Mato Grosso che passerà sabato 31 gennaio e domenica 1 febbraio a raccogliere ferro, indumenti usati e oggetti da mercatino (biciclette, libri, antiquariato, ecc…). Il mercatino dell’usato si terrà invece a Sarezzo, nelle stesse giornate, in via Capponi.