GARDONE – Rifiuti, due mesi di “porta a porta”. Dal 29 gennaio parte la raccolta dei pannolini

0

A circa due mesi di distanza dall’introduzione del servizio “porta a porta” integrale per la raccolta dei rifiuti, l’assessore all’Ambiente, Lavori e Servizi pubblici del comune triumplino Piergiuseppe Grazioli fa il punto della situazione. C’è l’isola ecologica di via Roma aperta per 31 ore alla settimana nei nuovi orari, il numero verde 800.131077 per avere informazioni, i cittadini e le aziende che non hanno ancora ritirato il kit possono farlo all’isola ecologica e secondo i dati si parla di 553 su 5.342 famiglie e 152 attività su 625, cioè il 12% anche se sono ancora da verificare e a loro nei prossimi giorni verrà inviata una lettera di invito al ritiro oppure a dare chiarimenti.

Sui composter, si possono prenotare all’isola ecologica di via Roma, sono gratuiti e consentono di ottenere lo sconto del 6% sulla tassa rifiuti per il 2015. Per il momento sono arrivate 328 prenotazioni che si aggiungono ad altri 259 già dati anni fa. Per il ritiro dei rifiuti ingombranti è attivo e gratuito il servizio per mobili ed elettodomestici su prenotazione chiamando il numero verde. Poi c’è il recupero dei pasti dal servizio mensa scolastica attivo e rinnovato per tutto il 2015 tramite una convenzione che permette di dare a fini sociali i pasti in esubero (30 circa) dalle mense scolastiche gardonesi tramite le associazioni di volontariato che si sono rese disponibili, dall’Ava, a La Pieve e Cireneo e la ditta Markas che gestisce il centro cottura.

Giovedì 29 gennaio partirà, chiamando il numero verde, il servizio di raccolta dei pannolini e pannoloni, servizio gratuito pensato per la famiglia, dedicato a tutti i bambini fino ai 36 mesi di età e alle persone con necessità particolari. La raccolta sarà ogni lunedì solo usando il sacco azzurro “dedicato” e giovedì ancora quello azzurro o grigio per l’indifferenziato. Per il momento sono arrivate 143 prenotazioni. Per quanto riguarda i Piani di Caregno, invece, dall’1 gennaio scorso il servizio di raccolta rifiuti è in gestione al Comune di Marcheno con una nuova convezione approvata nello scorso dicembre e che manterrà i cassonetti stradali.

Per conoscere meglio il “porta a porta”, c’è anche una guida disponibile in formato cartaceo e online sul sito internet comunale e disponbile anche nelle versioni in inglese e francese. Poi c’è “Dove lo Butto” sulle domande e risposte in aggiornamento per ora solo online sul sito, mentre per il servizio di raccolta degli sfalci d’erba, potature di siepi, ramaglie, foglie e terriccio, cortecce, piante domestiche si valuta per la primavera. Il Comune mette a disposizione altre informazioni sul sito internet, sui pannelli luminosi presenti in paese e nei volantini distribuiti ai cittadini.