BRESCIA – Bosco Stella Brescia, sindaco Del Bono: “A2a trovi altri posti”. Si aspetta decisione della Regione

0

Il sindaco di Brescia Emilio Del Bono non vuole la discarica di “Bosco Stella”, la cui costruzione è prevista nei paesi franciacortini, decisa da A2a, unico ente a volerla realizzare. Il primo cittadino della Loggia, tra i maggiori azionisti della multiutility, certamente non può entrare nelle questioni dell’azienda, ma la sua opinione non può passare inosservata.

Lo scontro sul tema si era acceso con la diatriba tra il consigliere regionale Fabio Rolfi e il presidente della Provincia di Brescia Pierluigi Mottinelli di cui dà notizia il Giornale di Brescia e in cui il leghista era perplesso sulla posizione del sindaco Del Bono. Il dato di fatto è che la discarica voluta da A2a ospiterà 4 milioni di metri cubi di rifiuti non pericolosi, ma Arpa, Asl, i Comuni di Castegnato, Ospitaletto, Passirano e Paderno che dovrebbero ospitare il sito e anche la Regione, insieme alle associazioni ambientaliste, sono contrari.

E non sarebbe nemmeno piaciuta la proposta di modifica fatta da A2a alle parti in causa e ai Comuni per diminuire l’impatto ambientale e con opere di compensazione. Il sindaco di Brescia ha chiesto all’azienda di trovare altri posti dove allestire il loro sito di stoccaggio dopo che anche palazzo Broletto ha detto no alla modifica. Si aspetta solo la decisione finale del Pirellone: in estate disse “no” come avviso, ma con la nuova proposta di A2a potrebbe cambiare idea.