MILANO – Terrorismo e immigrati, Bordonali: “Fermare subito Triton. Finalmente Governo si è accorto”

0

“È interessante notare come, con parecchi mesi di ritardo, anche il Governo italiano si sia accorto della relazione diretta tra immigrazione e terrorismo islamico. Mi auguro che le parole del ministro degli Esteri Paolo Gentiloni siano il preludio a un’azione concreta di contrasto all’immigrazione selvaggia che ha colpito il nostro Paese in questi due anni”.

E’ il commento dell’assessore lombardo alla Sicurezza, Immigrazione e Protezione civile Simona Bordonali dopo che il ministro ha parlato di “rischio di infiltrati tra gli immigrati”. “Speriamo che finalmente venga sospesa con effetto immediato l’operazione ‘Triton’, ossia ‘Mare Nostrum 2′, e che vengano espulsi tutti i soggetti pericolosi. Anche le ultime notizie di cronaca lasciano trasparire la necessità di adottare politiche restrittive in materia di immigrazione.

A Catania – ha ricordato Bordonali – è stato arrestato un albanese che possedeva foto con un kalashnikov in mano, a Pisa è stato espulso uno studente che inneggiava alla Jihad e a Cremona un kosovaro era pronto a partire per la Siria con l’intenzione di arruolarsi nell’Isis e a Brescia ci sono diversi fascicoli aperti. Queste persone non rappresentano una risorsa per il nostro Paese, ma solo ed esclusivamente un problema. Mi auguro che, finalmente, il Governo si dia una mossa per prevenire il pericolo dettato dal terrorismo islamico”.