VALCAMONICA – Shoah, a Bienno ed Esine va in scena “Lettera al futuro” di Bibi Bertelli

0

“Lettera al futuro” è lo spettacolo di narrazione sulla Shoah che viene riproposto in occasione della giornata della Memoria dai giovani del Gruppo Teatrale dell’Oratorio di Bienno nelle due sale della comunità del teatro San Giovanni Bosco della Valgrigna di Bienno ed Esine il 24, 27 e 28 gennaio.

La performance, frutto di un laboratorio curato dal Cctc, prende spunto dai testi di Anne Frank, Primo Levi, Eva Schloos, Elisa Springer, Paolo Maurensing, Elie Wiesel, Carlos Ruiz Zafon, Eva Pichova e Nini Giacomelli. E’ raccontata da Nancy Armanni, Tino Bellicini, Valentina Bellini, Alice Damiola, Laura Damiola, Asterio Fiora, Giada Franzoni, Alessia Lanza, Matteo Mendeni, Annamaria Morandini, Sarah Morandini, Battista Taboni, Anteo Xhafa, ha la regia di Bibi Bertelli, la consulenza ai costumi è di Rina Sanzogni.

Uno spettacolo multimediale che vede nella narrazione delle voci dei sopravvissuti e di poeti e nella ricerca iconografica i suoi contributi più emozionanti, sottolineati da una scelta musicale conosciuta al grande pubblico. “Quando ci è stato chiesto di tenere un laboratorio sulla Shoah – dice la regista Bibi Bertelli – ero quasi spaventata per la responsabilità che mi sarebbe arrivata, la sfida era forte e importante. Abbiamo così lavorato a una ricerca iconografica e documentale molto ampia.

Ho trovato testi che ci hanno aiutato a stendere una drammaturgia fatta di tante testimonianze ricche di coraggio e poesia. Per non dimenticare, questo è il tema principale della nostra lettura, che insieme alle voci degli autori e degli attori abbiamo appunto intitolato ‘Lettera al futuro’ perché nessuno al mondo anche in futuro non dimentichi”. Sarà in scena il 24 gennaio alle ore 20,30 al teatro di Bienno e si replicherà per le scuole locali il 27 gennaio alle 10 e sarà proposto il 28 gennaio alle 20,30 al teatro di Esine.